corso formazione psicomotricitą
pubblicazioni, relazioni e tesi

 

corsi di formazione per psicomotricisti

Corso triennale di formazione per psicomotricisti

Corso Triennale per Psicomotricisti con il patrocinio dell’Università degli Studi di Brescia, Clinica Pediatrica e Neuropsichiatria Infantile Periodo: 10 gennaio 2015 – dicembre 2017 esclusi i mesi di luglio ed agosto Iscrizione: entro 10 dicembre 2014 Durata: ogni sabato dalle ore 09.00 alle ore 16.00 più seminari monotematici da concordare Ore complessive 2400 circa Quota di partecipazione: € 1.800,00 all’anno comprensiva di Iva oppure € 180,00 al mese comprensiva di Iva”

Leggi il programma completo del corso triennale

 

Corso Biennale di specializzazione sulla prima infanzia

Corso Biennale di specializzazione sulla prima infanzia

Il corso propone un iter formativo biennale e prevede una formazione teorico-pratica di approfondimento multidisciplinare all'osservazione e all'intervento sul bambino nella fascia di età 0-3 anni.
L'approccio bio-psico-sociale al bambino considera l'individuo in evoluzione; l'individuo con caratteristiche motorie, comportamentali e cognitive che va collocato all'interno della rete di relazioni primarie a cui lo stesso appartiene.
Verranno quindi trattati i contenuti di approfondimento pediatrico, psicologico, neuropsichiatrico, psicomotorio e linguistico.
L'allievo, quindi, potrà impadronirsi di molteplici chiavi di lettura utili alla comprensione di segnali, sintomi e indici psicopatologici al fine di prevenire rischi evolutivi nella prima infanzia.
La formazione prevede anche stage di formazione personale al fine di acquisire maggiore conoscenza delle proprie modalità comunicative verbali e non verbali nell'interazione con il bambino.

Periodo

Dal 14 febbraio 2015 al dicembre 2017.
Un sabato al mese escluso i mesi di luglio e agosto.

Iscrizione

Entro il 10 Gennaio 2015

Obiettivi

  • Acquisire conoscenze teoriche e corporee riguardanti il bambino ancora dal preconcepimento, gravidanza, parto, ecc.
  • Acquisire conoscenze sulle principali elaborazioni teoriche più accreditate relative all'intervento nella fascia di età 0-3 anni.
  • Acquisire strumenti pratici per intervenire direttamente nelle situazioni a rischio evolutivo.
  • Conoscenza teorico pratico degli ambienti di vita del bambino e dei relativi fattori protettivi.
  • Perfezionamento della propria dimensione corporea.

Destinatari

Medici, psicologi, laureati in scienza dell'educazione e della formazione, psicomotricisti, terapisti della riabilitazione e insegnanti asilo nido.

1° Anno

Contenuti


Teorici

- Elementi di pediatria
- Patologie neonatali e neuropsitiche
- Psicologia della maternità e modalità di accudimento madre bambino - padre bambino
- Teoria dell'attaccamento di Bowlby
- Vissuti materni del bambino prematuro e disabile
- Lo sviluppo psicomotorio del bambino
- Quadro di osservazione psicomotoria del bambino
- Aspetti epistemologici dell' "Infant Research".


Corporei

- Stage di formazione corporea

Pratici
- 30 ore di tirocinio da effettuarsi in asili nido secondo il protocollo di osservazione dell'attaccamento di un bambino scelto dal tirocinante.
- Gruppi di discussione

2° Anno

Contenuti


Teorici

- La prevenzione nella prima infanzia
- La salute mentale del bambino tra vulnerabilità e rischio
- Intervista micro-analitica (Stern)
- Valutazione del temperamento del bambino e concetto di compatibilità ambientale
- Intervento psicomotorio sul bambino ospedalizzato ed osservazione della relazione madre-bambino
- Indicatori di rischio e metodologia dell'intervento preventivo in particolare nei casi di inibizione e instabilità psicomotoria
- Intervento preventivo nei disturbi di linguaggio
- La famiglia oggi: cambiamenti e riorganizzazione
- Dall'individuo alla coppia alla famiglia
- Accenni alla consulenza psicoeducativa ai genitori

Corporei
- Stage di formazione corporea

Pratici
- Tirocinio diretto
- Gruppi di discussione

Conduttori: Mariacristina Fazi, Giuliana Arcelloni Battaglia, Cabini Laura, Diego Cassa, Bastianoni Isabella, Cappon Vincenzo.

Quota di partecipazione

1.800 euro comprensivo di Iva oppure 90 euro al mese iva compresa escluso luglio e agosto.

120 euro comprensivo di iva per l'iscrizione.

Alla fine del corso, le allieve dovranno presentare una tesina di approfondimento relativa all'osservazione psicomotoria di bambini normodotati e a rischio.

 

LA MEDIAZIONE DELL'ACQUA IN PSICOMOTRICITA'

LA MEDIAZIONE DELL'ACQUA IN PSICOMOTRICITA'

Struttura formativa


Obiettivi

Si propone un approccio psicomotorio educativo/preventivo nello spazio acquatico dando ai partecipanti la possibilitą di effettuare anche un'esperienza del corpo in acqua per una maggiore conoscenza di sč e una migliore capacitą di utilizzo dell'acqua nella propria professione.

Destinatari

Psicologi, laureati in scienza dell'educazione, psicomotricisti, laureati in scienze della formazione primaria, educatori e insegnanti di asilo nido, terapisti della riabilitazione della neuropsicomotricità dell'età evolutiva laureati in scienze motorie.

Programma formativo


1 - Parte teorica

- Significati e simbolismi dell'acqua
- Acquaticità e psicomotricità
- Pratiche di acquapsicomotricità in un progetto educativo
- Maternità e gravidanza
- Rapporto feto-madre e rappresentazioni materne
- Ruoli e funzioni dell'operatore nella gestione dei gruppi di preparazione al parto
- Prima infanzia 0-3 anni
- Evoluzione psicomotoria del bambino 0-3 anni
- Evoluzione del rapporto della diade madre-bambino da 0-3 anni.
- Osservazione del bambino, del genitore e dell'operatore
- Programmazione e monitoraggio dell'attività e conduzione dei gruppi di lavoro
- Ruolo e funzione dell'operatore nella conduzione dell’attività per l’infanzia
- Sviluppo psicomotorio da 3-6 anni – ruoli e funzioni dell’operatore nella conduzione delle attività per l’infanzia 3-6
- Osservazione del bambino
- Osservazione del bambino nel gruppo
- Il corpo: dimensione organica e psichica in acqua
- Progettazione, attuazione e monitoraggio delle attività

Disabilità
- Chi è il bambino diversamente abile?
- Tra normalità, recupero e riabilitazione;
- Autismo e i disturbi generalizzati dello sviluppo, paralisi cerebrale infantile, malattie cromosomiche;
- Il rapporto fra genitori e professionisti della riabilitazione e rieducazione;
- Accoglienza, ascolto e comunicazione;
- Rapporto tra genitori e setting terapeutico;
- La progettazione dell'attività e i suoi destinatari in contesti scolastici ed extrascolastici;
- La progettazione individualizzata e la programmazione delle proposte.

2 - Parte pratica: laboratorio acquatico psicomotorio

- Elementi costitutivi del lavoro acquatico
- Aggiustamento e armonizzazione tonica all'acqua
- Percezione e organizzazione delle sensazioni corporee
- Presa di coscenza e gestione del corpo immerso
- Equilibrio, respirazione, energia
- Giochi corporei in acqua
- Coscientizzazione delle sensazioni, emozioni ed immagini legate all'esperienza in acqua (lavoro in aula per la rielaborazione del vissuto acquatico con supporto di videoregistrazioni realizzate durante il laboratorio acquatico psicomotorio)
- Pratiche di acquapsicomotricità nella gestione dei gruppi di preparazione al parto
- Pratica di acquapsicomotricità nella prima infanzia.
- Struttura di un incontro nelle attività con bambini da 3-6 anni
- Struttura di un incontro di un progetto educativo in acqua
- Simulazione di una attività acquaticopsicomotoria per l'età prescolare
- Utilizzo di materiali e allestimento del contesto di lavoro in relazione a finalità e obiettivi educativi e psicomotori
- Restituzione e chiusura dei lavori

- Tirocinio di 20 ore da definire in accordo con i corsisti.

Periodo

Nei giorni seguenti:
Novembre 2014: 8-15-22-29 e Dicembre 6 dalle ore 09.00 alle ore 14.30
Marzo 2015: 7-14-21-28 e Aprile 4 dalle ore 09.00 alle ore 14.30

Iscrizione

Entro il 10 Ottobre 2014

Quota di partecipazione

900 euro comprensivo di Iva.

A coloro che avranno ultimato il percorso formativo del I e II modulo e avranno frequentato almeno l'80% delle ore previste, previo superamento dell'esame finale, avranno l'attestato di partecipazione al Corso del C.PM. e potranno avere un diploma Progetto Italia (Ente di Ricerca Scientifica in ambito sociale e sportivo cod.59948MIUR) e certificazione di competenza tecnica CSEN/CONI (in accordo con la scuola di acquapsicomotricità)

Conduttori: Dott.ssa Giuliana Arcelloni Battaglia, Dott.ssa Cabini Laura, Dott. Cappon Vincenzo, Dott.ssa Faustini Moira.



 

 

 

Per ulteriori informazioni telefonare al N. 030.399.108 dalle 12.30 alle 14.30 dal Lunedì al Venerdì, oppure al 333.2291061.

Invia una e-mail scrivi una e-mail

 

Realizzazione siti web e web design by SUNET web agency